Badara Seck

CONCERTO D’APERTURA tra Africa e Italia

 BADARA SECK,

ISMAILA MBAYE  percussioni,                                                                                          DAVIDE PETTIROSSI : batteria                                                                                            FRANCESCO LUZZIO : basso                                                                                                  STEFANO MALATESTA : chitarra                                                                                                     PETER DE GIROLAMO : tastiere


Da anni ambasciatore dell’“Africa in Italia” Badara Seck, è nato in Senegal.

Badara Seck (427x640)

Proveniente da una famiglia di griots, la stirpe di poeti e cantori che svolgono l’importante ruolo di tramandare le tradizioni orali nelle società́ dell’Africa centro occidentale. Ha collaborato con musicisti internazionali quali Andreas Wollenwaider e Michel Petrucciani, e pionieri italiani della world-music come Luigi Cinque, Mauro Pagani, Ennio Morricone, Massimo Ranieri, Rita Marcotulli, Ornella Vanoni e Fiorella Mannoia. Da allora si è esibito con il suo gruppo in moltissimi concerti in Italia, in Europa e in Africa, e attualmente conduce il Badamj Ensemble e il Penc con i quali propone un particolare incontro musicale tra Italia e Africa. Il cantante fa del resto parte di quella nuova generazione di griots che hanno girato il mondo ma non intendono rinunciare alla propria identità́, né a un ruolo attivo nelle trasformazioni dell’Africa e degli africani. Le sue canzoni e i suoi progetti musicali ne sono una testimonianza straordinaria, confluita anche nel suo Farafrique, pubblicato dalle Officine Meccaniche di Mauro Pagani. Badara Seck stato scelto come unico sostituto di Miriam Makeba per la voce solista della famosa Messa Luba.

 

Condividi #Festad'Africa sui tuoi social facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedintumblrmailby feather

I commenti sono chiusi